I 10 giardini più belli d'Europa

By in
649
I 10 giardini più belli d'Europa

Moltissimi turisti in viaggio all’estero non perdono occasione per visitare famosi giardini. Bellissimi esempi trionfo di natura, architettura e colori, spesso con una storia ultracentenaria e ancora oggi capaci di trasmettere un fascino eterno. Vediamo allora insieme i 10 giardini più belli d’Europa, classifica speciale in cui figura anche l’Italia!

1) Giardini più belli d’Europa: Giardini di Versailles (Francia)

giardini più belli d'europa: versailles

Fontane scolpite, meravigliose statue, eleganti aiuole. I giardini monumentali di Versailles, tra i più famosi al mondo, sono un immenso spazio che ci catapulta in un’altra dimensione, nella Francia dei Reali di oltre 400 anni fa. Tra i suoi simboli, la statua di Apollo e il Grand Canal, teatro dei festeggiamenti alla corte di Luigi XIV. L’ingresso a questo incredibile parco verde è libero e gratuito ogni giorno dell’anno.

Una curiosità: per realizzare i giardini furono necessari ben 40 anni di lavoro.

2) Keukenhof (Olanda)

Parco botanico situato vicino alla città di Lisse e considerato il più grande parco di fiori a bulbo del mondo, con ben 7.000 milioni di esemplari tra tulipani, narcisi, orchidee, garofani, giacinti. Ma questo meraviglioso giardino detiene un altro primato: è infatti uno dei luoghi più fotografati al mondo. Come resistere alla bellezza delle sue tinte e al gioco geometrico di forme e curve?

3) Giardini reali di Herrenhausen (Germania)

Un viaggio indietro nel tempo nei giardini della mitica Principessa Sophie, oggi tra le mete più ambite della Bassa Sassonia. Parliamo dei Giardini Reali di Herrenhausen, costruiti nel XVII secolo e premiati nel 2015 come miglior parco del Vecchio Continente. Una gigantesca oasi di pace tra giochi d’acqua e stupende sculture con il magnifico sfondo del castello Schloss Herrenhausen. Il parco ospita la Große Fontäne, che produce un getto d’acqua di oltre 80 metri d’altezza, primato assoluto in un giardino europeo.

4) Giardini di Mirabell (Austria)

Il giardino barocco al centro della città di Salisburgo. Un vero gioiello di arte e natura a fianco del castello omonimo, oggi sede degli uffici del sindaco e dell’amministrazione comunale. Realizzato sul finire del XVII secolo, il Giardino di Mirabell si integra perfettamente nel centro storico grazie anche al suo orientamento verso la fortezza e il duomo, elemento tipico dell’età barocca. Da menzionare il Teatro delle Siepi, che d’estate ospita manifestazioni folcloristiche ed è uno dei più antichi di questo genere. L’Arancera invece custodisce una serra per le palme.

5) Giardini di Claude Monet (Francia)

La casa e i giardini di Claude Monet si trovano a Giverny, a poca distanza da Parigi. Insieme rappresentano un importantissimo tesoro storico-artistico: fu proprio qui infatti che il grande maestro dell’impressionismo trasse ispirazione per alcune delle sue più celebri opere, come ad esempio il ciclo Les Nymphéas. I due giardini, il Clos Normand e il Giardino Acquatico, sono posti esattamente dietro la casa. In particolare il secondo, di ispirazione giapponese, è stato classificato da National Geographic come uno dei giardini più belli del mondo. Assai affascinante il piccolo ponte in stile orientale davanti al quale Monet dipinse le ninfee.

6) Giardini del Castello di Arcen (Olanda)

Torniamo in Olanda, questa volta ad Arcen, città fortificata tra il fiume Mosa e il confine con la Germania. Qui troviamo questo meraviglioso complesso di 15 giardini per un totale di 32 ettari. Il tutto arricchito da fiori stupendi e dal monumentale castello. I giardini sono regolarmente sede di importanti eventi e spettacoli: una cornice davvero invidiabile.

7) Japanese Garden (Polonia)

A Breslavia (Wroclaw) incontriamo questo meraviglioso esempio di giardino giapponese, uno dei luoghi più ambiti per rilassanti passeggiate. Un tripudio di elementi naturali in cui, come da stile orientale, non può mancare il padiglione per il tè. Il giardino fu creato da specialisti giapponesi in occasione dell’Esposizione Universale del 1913 e rinnovato a partire dagli anni ’90. Di particolare curiosità le due famose cascate che vanno a confluire nello stesso specchio d’acqua.

8) Giardini di Castel Trauttmansdorff (Italia)

Siamo ora a Merano, in Alto Adige. I Giardini Botanici di Castel Trauttmansdorff formano un anfiteatro naturale dal sapore esotico, con un’incredibile varietà di paesaggi su 12 ettari totali. Lo spettacolo è suddiviso in 4 aree tematiche con ben 80 ambienti botanici: i Boschi del Mondo, i Giardini del Silenzio, i Paesaggi tipici dell’Alto Adige e i Giardini Acquatici e Terrazzati. Un’esperienza da vivere assolutamente in prima persona!

9) Giardino Tropicale Monte Palace (Portogallo)

Un luogo magico e affascinante, con specie esotiche provenienti da diverse parti del mondo. Parliamo del Giardino Tropicale Monte Palace di Maderia, in Portogallo, arricchito da particolari decorazioni tra cui un pannello di 166 piastrelle che ricorda le avventure dei portoghesi in Giappone. A dare il benvenuto al visitatore due grandi cani in marmo posti all’ingresso, che già raccontano molto della tipicità del posto.

10) Giardini del Castello di Villandry (Francia)

Concludiamo la nostra panoramica facendo ritorno in Francia per ammirare i magnifici giardini del Castello di Villandry, nella regione Centre Val de Loire. Un luogo dal fascino indiscusso in ogni stagione. Due le componenti principali: il Giardino Ornamentale – suddiviso in Giardino dell’Amore, il Giardino Fisico e il Giardino della Musica – e l’orto rinascimentale, dove nascono fiori e verdure in un inebriante mix di profumi.

Condividi l’articolo sui tuoi social e facci sapere qual è il tuo giardino preferito!

54321
(0 votes. Average 0 of 5)